Navigare Facile

Città della Grecia

Le Città della Grecia

La seconda città della Grecia per numero di abitanti, dopo Atene, è Salonicco, nella Macedonia centrale: importante riferimento nel mondo culturale, finanziario ed economico del Paese, la città detiene numerosi esempi di arte bizantina ampiamente espressi nelle chiese.

Bizantine sono la maestosa basilica di Santa Sofia, sormontata da una cupola verde (è risalente all'ottavo secolo periodo della reggenza della madre di Costantino VI, Irene di Bisanzio) e la chiesa dei Santi Apostoli, risalente al quattordicesimo secolo. Da vedere anche l'Arco di Galerio, fatto costruire dall'imperatore per celebrare le vittorie sui Persiani, la Torre Bianca, simbolo cittadino, voluta dai Veneziani nel quindicesimo secolo.

Salonicco è l'antica Tessalonica fondata dal macedone Cassandro nel 315 a.C. dandole il nome in onore della moglie Tessalonica; la città possiede un incredibile fascino incrementato dai tesori storico-artistici e dallo splendore del suo paesaggio.

Patrasso, nella periferia della Grecia Occidentale, è la terza città del Paese: di antichissime origini, è stata dominata dai Bizantini, dai Veneziani e dai Turchi contro i quali fu tra i primi a ribellarsi nel 1821.

La chiesa di Sant'Andrea è il monumento più rilevante e accoglie le reliquie del Santo che qui subì il martirio; esternamente l'edificio appare piuttosto massiccio con tre facciate precedute da un portico con colonne corinzie, internamente gli spazi sono ampi sulla pianta a croce greca.

Sotto il profilo urbanistico la città è divisa in due aree distinte, quella della Patrasso alta, detentrice delle testimonianze storiche, e quella della Patrasso bassa, la più nuova. Meritano un'attenta visita il teatro municipale di Apollon, tra i più eleganti della città e tra i maggiori teatri d'opera del continente europeo, e la fortezza di Patrasso realizzata sul finire del sesto secolo.

Il porto di Patrasso gode di un'importanza fondamentale in tutta la Grecia insieme a quello di Salonicco e al Pireo, comune distante una decina di chilometri da Atene alla quale è unito attraverso una serie di sobborghi. E ovviamente non vanno persi maggiori centri delle isole della Grecia.